Le rivelazioni del carabiniere pentito sulla morte Stefano Cucchi: la scena è da brividi

Ha rivelato tutto dopo 9 anni il Carabiniere Francesco Tedesco. Grazie alla sua dichiarazione è stata svelata e resa pubblica la dinamica dell’aggressione nei confronti di Stefano Cucchi:

Pubblicità

Di Bernardo si voltò e colpì Cucchi con uno schiaffo violento in pieno volto. Allora D’Alessandro diede un forte calcio a Cucchi con la punta del piede all’altezza dell’ano. Nel frattempo io mi ero alzato e avevo detto: ‘Basta, finitela, che cazzo fate, non vi permettete’. Cucchi prima iniziò a perdere l’equilibrio per il calcio di D’Alessandro, poi ci fu la violenta spinta di Di Bernardo, in senso contrario, che gli fece perdere l’equilibrio provocando una violenta caduta sul bacino. Anche la successiva botta alla testa fu violenta, ricordo di aver sentito il rumore.
Spinsi Di Bernardo ma D’Alessandro colpì con un calcio in faccia Cucchi mentre questi era sdraiato a terra”.

Queste le parole del carabiniere che ha confessato pubblicate da Il fatto Quotidiano. Quanta tristezza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.