Lo sapevate che le bollette enel non pagate saranno a carico di chi paga?

Le bollette enel non pagate saranno carico degli onesti cittadini. Ennesima ingiustiziaba carico dei contribuenti.
E’ un vero e proprio caos quello che ha creato la questione inerente alle morosità sulle bollette elettriche che si vorrebbero spalmare sugli utenti in regola, quelli che pagano sempre in tempo. Dopo la bufala del presunto pagamento di una tantum da 35 euro nella bolletta dell’energia elettrica, una parte della popolazione si sta adoperando affinché non venga addebitato alcun ulteriore costo sulla fattura a causa del mancato pagamento dei morosi.
La deliberazione dell’Autorità per l’energia si prefigge infatti l’obiettivo di spalmare sugli utenti finali le morosità, ma solo relativamente agli oneri di sistema non pagati dagli operatori ai distributori dell’energia.
Un principio che ad un primo sguardo sembra palesemente ingiusto perché, al di là degli importi e dell’entità dei ricarichi in bolletta, spalma sui consumatori onesti parte dei debiti accumulati sulle bollette elettriche.

Richiesto l’intervento del Codacons

Il Codacons sta preparando un ricorso al Tar della Lombardia, dove si impugnerà la delibera dell’Autorità per l’energia chiedendone l’annullamento nella parte in cui addebita all’intera collettività gli oneri di sistema non pagati. Nella petizione rivolta al Presidente Autorità’ per l’energia Elettrica e il gas elenca una serie di motivi per i quali quello che si vorrebbe fatto andrebbe fermato, tra tutti, l’articolo 23 della Costituzione secondo cui «nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla Legge». Senza contare la violazione del principio costituzionale di equità.

La petizione per non pagare l’addebito sulla bolletta dell’energia elettrica

La petizione per non pagare le morosità altrui è disponibile sul sito web change.org ed a breve metteremo a disposizione un modulo di diffida alle società di energia elettrica per intimare a non addebitare alcun ulteriore costo non dovuto.
Dopo il fenomeno del caro assicurazione ora l’Italia intera si prepara ad assistere all’ennesimo sopruso gratuito!

Con la speranza che l’arrivo del nuovo governo Lega-M5S faccia chiarezza sulla vicenda.

Pubblicità

Immagine di repertorio dal web

Fonte: Wallstreetitalia.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.