Aquarius: Matteo Salvini a difesa della sovranità, ultimi aggionamenti

La vicenda della nave Aquarius con a bordo oltre 600 migranti sta facendo il giro del mondo. Nella giornata di ieri la nave aveva recuperato oltre 600 immigrati in mare e si stava dirigendo verso le coste italiane, in prossimità di Malta però, l’equipaggio della nave aveva ricevuto una comunicazione netta e precisa: i porti italiani sono chiusi.

Pubblicità

A ordinare la chiusura dei porti per la nave Aquarius ci ha pensato il Ministro dell’interno Matteo Salvini, il quale ha emanato l’ordine a causa che mancato attracco della nave a Malta. Salvini nella giornata di ieri era stato chiaro e deciso, proferendo che se la nave non avesse attraccato come previsto a Malta, L’Italia non avrebbe accettato l’ennesima nave carica di migranti. Anche Luigi Di Maio si è pronunciato sulla vicenda ed ha riferito ai media che l’Europa deve essere più solidale e che L’italia è stata lasciata sola ad affrontare la situazione.

Intanto già dalla serata di ieri è iniziato un vero e proprio duello tra Matteo Salvini ed alcuni sindaci italiani, tra tutti il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il quale nonostante il divieto emanato dal Ministro si è detto disponibile ad accettare la nave ed i migranti.

Questa per L’italia è una prima prova di forza, la prima dimostrazione di difesa per la sovranità italiana. Tante le critiche ricevute ma altrettanti i complimenti da parte dei sostenitori del governo. I patrioti in rete esultano: “finalmente qualcuno a difesa della nostra sovranità”.

Immagine di repertorio dal web

One thought on “Aquarius: Matteo Salvini a difesa della sovranità, ultimi aggionamenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.