Abolizione bollo auto, la nuova tassa europea potrebbe cambiare tutto

Dopo aver parlato di quelli che potrebbero essere i provvedimenti che attuerà il nuovo governo Lega – M5S, ossia l’abolizione del Canone Rai, si ritorna a parlare di tasse (anche perché in Italia le tasse vanno come il pane) e nel mirino entra il tanto odiato bollo auto. Anche se tra le proposte avanzate dai due schieramento al governo é previsto l’avanzamento di una eventuale proposta per abolire il bollo auto, in realtà la tassa automobilistica sembrerebbe già destinata ad essere abolita per far subentrare una tassa unica europea per tutti i veicoli.

In cosa consiste la tassa europea

Se attualmente le tabelle di pagamento della tassa automobilistica prevedono dei criteri basati su potenza e categorie di veicoli, la nuova tassa europea, la quale in caso di approvazione da Strasburgo dovrebbe entrare in vigore a partire la 2026, avrà dei criteri di pagamento basati sui chilometri percorsi, ossia più utilizzi il veicolo più paghi.

Il governo potrebbe intervenire ed abolire comunque il bollo auto

Anche se la proposta inerente al bollo auto europeo potrebbe far sì che la tassa entri in vigore sostituendo l’attuale e costoso bollo auto, l’attuale governo potrebbe comunque intervenire e decidere per l’abolizione del bollo auto, facendo risparmiare ai consumatori una bella cifra almeno fino al 2026.

Gli italiani attendo con ansia il cambiamento e sperano che il nuovo governo riesca comunque a trovare i fondi necessari per avanzare le proposte inerenti all’abolizione definitiva di Canone Rai e del Bollo auto, provvedimento chiesto a gran voce dalla popolazione intera.

Fonte: laleggepertutti.it

Immagine di repertorio dal web

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.