Meglio essere derubato che difendersi? La triste vicenda di Mario Cattaneo

Aveva sorpreso tre ladri all’interno del suo locale ed aprì il fuoco, a giudizio per eccesso di legittima difesa.

Questa è la triste storia di Mario Cattaneo, un uomo di 68 anni originario di Casaletto Lodigiano (Lodi), il quale oggi è indagato dinnanzi alla legge italiana per essersi difeso da tre balordi che lo stavano derubando. All’epoca dei fatti, Cattaneo aveva sorpreso tre ladri all’interno del suo locale e per difendersi aprì il fuoco con il suo fucile regolarmente detenuto ferendo mortalmente uno di loro. Il ladro ferito venne portato via dai complici messi in fuga e fu ritrovato privo di vita nei pressi del cimitero. Cattaneo venne indagato dalla Procura per omicidio volontario nei confronti del 32enne ladro di origini rumene e dopo un calvario durato anni, la Procura oggi ha deciso di derubricare il reato da omicidio volontario a eccesso di legittima difesa, rinviandolo a giudizio. Un calvario senza fine che dura da anni e che mette a rischio la libertà di un uomo che non ha fatto altro che difendere la sua proprietà.

Ma davvero bisogna pagare un prezzo così alto per difendersi in casa propria?

Fonte: Tgcom24

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.