Lavoro: Fino a 5.000 euro di contributo, l’assegno di ricollocazione entra a pieno regime

Entrerà a pieno regime a partire dal prossimo 3 aprile 2018 e dopo una lunga fase di sperimentazione, l’assegno di ricollocazione sarà destinato a chi ha perso il lavoro. L’importo del bonus statale parte dal un minimo di 250 euro fino ad un tetto massimo di 5.000 euro. A comunicarlo è Anpal, l’agenzia nazionale politiche attive del lavoro, la quale ha da poco pubblicato l’avviso con il quale chiede ai soggetti interessati di accreditarsi entro fine mese. L’assegno di ricollocozaione nasce come strumento per aiutare chi ha perso il lavoro a reinserirsi col sostegno di un contributo statale. Le categorie che attualmente ne potranno usufruire sono: percettori di Naspi da almeno quattro mesi, beneficiari del Reddito di inclusione per i quali il progetto personalizzato preveda la stipula del patto di servizio, lavoratori coinvolti nell’accordo di ricollocazione ovvero impiegati in aziende in stato di crisi. I servizi saranno erogati attraverso i centri per l’impiego.

Fonte: Fanpage

Rispondi