Bonus mamma domani da 800 euro: a chi spetta?

Al momento ci sono svariate alternative di incentivi messi a disposizione dal governo per le neo mamme o comunque agevolare le famiglie intenzionate o in attesa di un figlio/a. Il bonus mamma domani è una novità tra le agevolazioni statali, consiste in un bonus in denaro per la nascita di un figlio/a ed equivale a 800 euro corrisposti una tantum. Il bonus viene corrisposto dall’INPS per la nascita o l’adozione di un minore, a partire dal 1° gennaio 2017. La novità, a differenza delle altre agevolazioni o bonus, consiste nel fatto che il bonus mamma domani è possibile richiederlo dal compimento del settimo mese di gravidanza, ossia inizio dell’ottavo mese di gravidanza, nulla toglie però che le future mamme possano decidere di optare nel richiederlo direttamente alla nascita, adozione o affido.

A chi spetta e come richiedere il bonus mamma

Il bonus consiste in un assegno dell’importo di 800 euro ed è possibile riceverlo attraverso bonifico domiciliato presso ufficio postale, accredito su conto corrente bancario, accredito su conto corrente postale, libretto postale, carta prepagata con IBAN. Per richiedere il bonus, le future mamme devono possedere la residenza in Italia e/o la cittadinanza italiana o comunitaria, ma possono richiederlo anche le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria. La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento. Per qualsiasi info è possibile consultare il sito web dell’INPS o rivolgersi ad un Caf di zona.

Rispondi