Napoli: tagliano i capelli ad un compagno di classe, l’atto di bullismo a soli 6 anni

È vero che la prepotenza e gli atti di bullismo non hanno età ma la storia che arriva dalla provincia di Napoli registra un vero record negativo. Un bimbo di soli 6 anni alcuni giorni fa ha fatto rientro presso la propria abitazione con i capelli evidentemente rasati, mancanti a chiazze. I genitori non appena accorti dello stato del loro figlioletto, hanno chiesto al piccolo spiegazioni riuscendo a portare allo scoperto quanto era realmente accaduto: alcuni suoi compagni di classe si sarebbero divertiti a rasargli i capelli, avrebbero deciso di eliminare al piccolo la forta capigliatura a suon di forbiciate e forse, proprio a causa del diniego da parte della vittima, sarebbero riusciti a tagliare solo varie ciocche di capelli arrivando quasi al cuoio capelluto. Secondo quanto appreso dalla testata giornalistica Il Mattino di Napoli, sembrebbe che il papà della vittima si sia recato subito presso il locale Comando dei Carabinieri al fine di denunciare l’atto di bullismo subito dal bambino di soli 6 anni, i militari avrebbero consigliato si segnalare la triste e preoccupante vicenda alle insegnati. La triste vicenda è accaduta presso la scuola elementare Capasso di Acerra, in provincia di Napoli.

Pubblicità

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.